23 Aprile 2016

Esclusivo Dovizioso: «Nato troppo buono ma ora vedo rosso»

MotoGP

«Sono maturato, non penso solo alla pista. Le moto con me migliorano. Però quando uno ha un’etichetta se la porta dietro per tutta la vita...
JEREZ - Andrea Dovizioso, mai pensato di andare a Lourdes? (ride) «Mai creduto nella sfortuna. Chi si nasconde dietro sbaglia. Certo, essere centrato in 2 gare su 3... qualcosa ti fa pensare. Ma succede. Sono tranquillo: non ho sbagliato nulla. Certo, è pesante guardare la classifica e pensare ai punti che avrei potuto avere». Appare rilassato anche se nelle ultime due gare è stato trasformato in birillo e con l'arrivo di Lorenzo c'è solo un posto tra lei e Iannone in Ducati. E' andato dallo psicologo? (sorride) «No. E' la conseguenza della maturità. Riesco a vedere la vita in modo diverso. Quella in moto e quella a casa, da babbo. Ho smesso di fare discorsi troppo "chiusi", pensando solo a corse e risultati, un approccio che ti annebbia la realtà. Così arrivano anche più risultati».

Articoli Simili

MotoGP Austria: Suzuki soffre ma migliora

MotoGP Austria: Aprilia sbaglia la qualifica ma si riprende in gara

Davide contro Golia

MotoGP Austria: Yamaha allarme gomme!

MotoGP Austria: emozionante Marquez

MotoGP Austria: Dovizioso…che spettacolo!