Soichiro Honda era solito dire che “le corse migliorano la razza”, ovvero la sperimentazione in pista si ripercuote positivamente sulla produzione si di serie. E come dargli torto? Oggi però i prototipi della MotoGp sono talmente potenti, veloci e specifici per l’uso in pista che, dati i limiti delle strade di tutti i giorni, il travaso tecnologico deve essere rivisto tenendo conto di questo parametro.
Ma c’è un’eccezione: le moto che corrono nei campionati SBK, SS e Road Racing, probabilmente le moto da competizione più vicine a quelle di serie dal momento che devono gareggiare su strade generalmente aperte al traffico. Per tradizione, la più famosa manifestazione di questo tipo è il Tourist Trophy, un circuito cittadino di oltre 60 chilometri disegnato sulle strade dell’Isola di Man. E il suo miglior interprete, tutt’oggi in gara, è il quarantatreenne John McGuiness soprannominato “King Of The Mountain”, vincitore nel 2015 del Senior TT con una CBR1000RR Fireblade SP praticamente di serie.
E un po’ per festeggiare la longevità di un progetto vincente e un po’ per tradizione, Honda UK propone una replica di questa moto versione racing, denominata infatti Fireblade SP TT Special. Se esteticamente riprende i colori della quattro cilindri di McGuinnes, a sua volta ispirata alla livrea della gloriosa Honda RC30, anche i particolari tecnici si giovano dell’esperienza in gara: scarico Akrapovic a tromboncino in stile MotoGp, leve e relative protezioni Gilles FX Limited Edition nere con logo Honda Racing inciso, portatarga piccolo e a sgancio rapido, dischi freno anteriori wave Galfer in acciaio inox progettati per ridurre il peso, aumentare la potenza di frenata e migliorare la dissipazione del calore, tendicatena Gilles, paracolpi e cavalletti da gara. Ovviamente tutto ciò si aggiunge di serie al già nutrito pacchetto della versione SP che comprende la forcella rovesciata Öhlins pronto gara da 55mm, le pinze freno monoblocco Brembo, il telaietto posteriore alleggerito, i particolari del motore che permettono di sprigionare circa 133KW di potenza massima e l’aerodinamica del cupolino migliorata non solo per proteggere il pilota dal muro d’aria alle alte velocità, ma anche per dirigere i flussi in modo più efficace. Come tutte le Honda anche questo modello è stato pensato per garantire le migliori prestazioni con maggior facilità rispetto ai competitors. E per quanto il progettato abbia ormai diversi anni sulle spalle, la vittoria al TT dell’anno scorso ne conferma la bontà. La versione TT Special è la summa delle esperienze in gara declinate per le strade aperte al pubblico, a 21.200 euro e in edizione limitata.